QuickMastro - Software Fatturazione, Contabilità, Bilanci, IVA
Archivio_Risposte
QuickMastro - Software Contabilita' e Fatturazione - https://www.quickmastro.it > Help Desk QuickMastro > Archivio_Risposte

Fai una domanda:


INVERSIONE CONTABILE - REVERSE CHARGE art. 17 lett. a-ter DPR 633/1972

Soluzione

Il Legislatore ha introdotto nel D.P.R. 633/1972 la nuova lettera a-ter) del comma 6 dell’art. 17 prevedendo l’applicazione del reverse charge (inversione contabile) per le “prestazioni di servizi di pulizia, di demolizione, di installazione di impianti e di completamento relative ad edifici” rese a soggetti passivi IVA.

DEFINIZIONE DI "SOGGETTO PASSIVO IVA": I soggetti passivi IVA sono tutti i titolari di partita IVA che effettuano cessioni di beni o prestazioni di servizi imponibili ai fini IVA che sono tenuti al versamento dell'imposta sul valore aggiunto (art. 17 DPR 633/1972).La sola titolarità della partita IVA è una condizione necessaria, ma non sufficiente.


Prima di emettere fattura in regime di inversione contabile è necessario verificare che il cliente sia effettivamente un soggetto passivo IVA.  

Aspetti CONTABILI E FISCALI:


IL CEDENTE (o prestatore di servizi)
- emette fattura senza addebitare l’IVA (creare un'aliquota IVA speciale es. N17 - art.17c6 - INVERSIONE CONTABILE);
- indica sul documento inversione contabile”;
- indica sul documento art. 17 c. 6 lett. a-ter Dpr 633/72 (o causale simile)

- registra la fattura in contabilità con la causale di tipo FV utilizzando l'aliquota IVA speciale es. N17 lasciando il campo "Cee/Extracee/Reverse charge C/X/R/N" uguale a "N" (NON MODIFICARE IN "R" o altro codice)

- l'aliquota IVA utilizzata es. N17 deve essere correttamente configurata e quindi il flag inversione contabile deve essere spuntato e la natura operazione deve essere N6 (vedere figura)


Tale fattura non va soggetta a bollo.

In pratica il cedente emette la fattura senza IVA e la registra con la causale FV (SENZA MODIFICARE IL FLAG cee/extracee/reversecharge/normale)

 

IL CESSIONARIO
- riceve la fattura e la paga per il solo importo indicato (senza IVA);
- integra la fattura  ricevuta con l'indicazione dell'aliquota e della relativa imposta;
- registra la fattura (causale FARC) nel registro IVA acquisti entro il mese di ricevimento ovvero anche successivamente, ma comunque entro quindici giorni dal ricevimento e con riferimento al relativo mese;
- registra lo stesso documento, ai fini della detrazione, anche nel registro IVA vendite.

In pratica il cessionario registra la fattura con la causale FARC (fattura acquisti in regime di reverse charge)

FATTURA ELETTRONICA XML - Contabilizzazione dell'acquisto:

In caso di ricezione di una fattura ellettronica soggetta ad inversione contabile (natura IVA= N6) sarà possibile registrare il documento con la causale FARC/FARC2 etc. oppure contabilizzare il file XML avendo cura di indicare l'aliquota IVA applicabile all'acquisto (come indicato nel file PDF allegato)

 

 

Allegati:
FARC-CONTABILIZZAZIONE-INVERSIONE-CONTABILE-XML.pdf FARC-CONTABILIZZAZIONE-INVERSIONE-CONTABILE-XML.pdf

 
Ti è stato d'aiuto questo articolo? si / no
Related articles Prorata IVA e inversione contabile
Fatture con obbligo di inversione contabile - REVERSE CHARGE
Cessioni di beni intracee (fattura vendita intracomunitaria)
Inversione contabile N6 - fattura elettronica
Protocollo IVA e rinumerazione in caso di FAE / FAES / FAI / FARC
Dettagli articolo
ID Articolo: 71
Categoria: CONTABILITA
Valutazione (Voti): Articolo valutato 3.1/5.0 (23)

 
« Indietro